LEGGERE, SCRIVERE, ILLUSTRARE

"Autoritratto" di CHEN YINGRU, Corso plus 4

"Autoritratto" di CHEN  YINGRU, Corso plus 4
Ecco il mio autoritratto, un incontro con due mondi diversi , Cina e Italia, entrambi con una grande tradizione ma il mio autoritratto l’ho proiettato in un aspetto moderno e non definitivo perché dovrò conoscerlo ,studiarlo e approfondirlo durante la permanenza italiana.

Mi è stato detto che i professori cinesi dicono spesso ai loro allievi: quando disegnate un albero, abbiate la sensazione, cominciando dal basso, di conoscere lui” Henry Matisse

Farfalla simbolo dell’anima.

Il bruco diventa farfalla.

Rinascita

La Rinascita culturale in questo mio viaggio in Italia.

La mia cultura è molto tradizionale, in occidente culture e modi di pensiero mi affascinano per la loro straordinaria differenza.

Ecco il mio autoritratto, un incontro con due mondi diversi , Cina e Italia, entrambi con una grande tradizione ma il mio autoritratto l’ho proiettato in un aspetto moderno e non definitivo perché dovrò conoscerlo ,studiarlo e approfondirlo durante la permanenza italiana. Adele, corso plus 2015

 

Acrilico su tela, particolare 2015

CHEN YINGRU

(30x60)

Siena Corso plus 4 2015

 

 

Ricercare delle forme nuove nella stilizzazione delle apparenze è essenziale, una forma non va accetteta come un dato inamovibile dal momento che può trasformarsi continuamente ai nostri occhi.

Adele sei eccezionale.

Storie illustrate

 

La richiesta dell’autoritratto per noi addetti ai lavori, è indicativa per avere un contatto immediato con lo studente è una sorta di carta d’identità artistica. La sua esecuzione attraverso la lettura di Segni, tracce, e gesti spontanei che emergono dal disegno dal vero ci collegano in maniera identificativa e visiva allo studente prima dei suoi dati anagrafici.

 

Esercizio

Numeri Romani

A QUALE DATA CORRISPONDONO?

Traducete in cifre arabe

MMXV

CCC

CCXIII

CCXX

DLVI

V. sec . a. C.

II. sec. D. C.

Che cosa significa a. C. e d. C.?


"Come il ferro in disuso arrugginisce, così l'inazione sciupa l'intelletto." (Leonardo da Vinci)